Piazza Santo Stefano visitare Bologna

Audioguida

Informazioni


Accesso: libero tutti i giorni senza limitazioni

Posizione:  clicca qui per raggiungere P.zza Santo Stefano

Descrizione


Piazza Santo Stefano è uno degli scorci più caratteristici della città. In realtà, più che una piazza, è uno slargo che si origina da via Santo Stefano e conduce alle due Torri. Il complesso monumentale che domina la piazza è la Basilica di Santo Stefano, comunemente conosciuta come “sette chiese”. Si articola infatti su sette edifici sacri costruiti e rielaborati in epoche diverse, prevalentemente per opera del santo patrono di Bologna, San Petronio.

La piazza è circondata dai portici dei palazzi nobiliari che vi si affacciano, di origine gotica e rinascimentale, variamente rimaneggiate nei secoli. Oltre a mettere in risalto la monumentale Basilica di Santo Stefano, la piazza permette al visitatore di vedere in tutta la loro bellezza questi edifici che la circondano. Da un lato, sulla sinistra, Casa Berti con affreschi di Gaetano Gandolfi, il Palazzo Isolani e il quattrocentesco Palazzo Bolognini Isolani, all’interno del quale si sviluppa Corte Isolani che conduce direttamente su strada Maggiore. Sul lato opposto, quello destro, il cinquecentesco Palazzo Bolognini Amorini Salina.

Curiosità Piazza Santo Stefano


L’ampio spazio antistante la basilica di Santo Stefano, che costeggia l’omonima via, è uno dei luoghi più suggestivi di Bologna per la sua commistione di passato architettonico e presente sociale. E’ come un vasto sagrato, che però della piazza ha tutte le caratteristiche: è un punto di ritrovo per ogni genere di categoria sociale, in cui singoli e gruppi di tutti i tipi trovano una ragione per sostare. Circondata da alcuni dei più bei palazzi bolognesi, è uno dei rari luoghi in cui il lusso e la ricchezza vengono mantenuti sottotono. Non ci sono vetrine sfavillanti sulle facciate dei palazzi senatori come Casa Berti o, sul lato opposto, Palazzo Bolognini Amorini e le Case Tacconi.

La piazza è spesso utilizzata per manifestazioni musicali e spettacoli o per ospitare mercatini dell’antiquariato. Sotto i portici si trova d’estate un pò di refrigerio, mentre al centro della piazza si gode dei tiepidi raggi invernali quando spunta un pò di sole.

 

Clicca qui di seguito per continuare il tour storico del giorno uno.

 

Iscriviti per conoscere tutte le curiosità di Bologna: